DAL 7 AL 31 OTTOBRE 2018
“I sospiri si lamentano”

Tavole poetiche di Marwen Sefraoui

L’artista trae ispirazione da noti poeti arabi che esprimono con le parole i sentimenti che tormentano il corpo e l’anima dell’essere innamorato. Trascrive con l’arte calligrafica quei tratti dei poemi che ritiene più intensi, e unisce così la tradizione culturale con il contemporaneo attraverso il gesto di appropriazione e la freschezza dei colori a pennarello.

Marwen Safraoui (Bizerte, Tunisia, 1977) studia all’Accademia di Arti e Mestieri a Tunisi e si laurea nel 2001 in Decorazione e Arti di scena e di spettacolo. Ha lavorato nel teatro nella regia poi nei festival come tecnico di suono e di luce, per finire nel settore bancario prima di trasferirsi in Italia nel 2012. Attualmente vive e lavora a Frattamaggiore.